Santa Croce sotterranea trasformazioni e restauri

Sebregondi Ludovica, Santa Croce sotterranea trasformazioni e restauri. Con 43 foto e due xilografie di Pietro Parigi, pp. 70 – Euro 10,00.

La storia, quale memoria del passato, è giusto che non si rivesta dei panni dell’apologia o della polemica. La storia racconta i fatti. E se i fatti sono narrati con onestà intellettuale portano in sé il sigillo del giudizio: di gloria o di condanna.
Tale è lo spirito di questo volumetto, piccolo ma preziosissimo, che introduce nel mondo sotterraneo di Santa Croce. Sotterraneo non soltanto per la configurazione fisica dei luoghi, bensì anche per alcuni aspetti a noi del tutto estranei come la volontà di velamento o di rimozione della storia oggi, si spera, del tutto superati. La storia è storia. E i fatti sono fatti. E noi qui, a scanso di equivoci, si fa storia e si raccontano i fatti. Rivisitare le trasformazioni di un complesso monumentale qual è quello di Santa Croce – che come corpo vivente è cresciuto on il trascorrere delle stagioni ed a più riprese durante i secoli è stato rinnovato, ristrutturato e anche stravolto subendo le vicissitudini, le idee, i gusti del tempo storico e anche l’impeto dissacrante delle calamità naturali – è la più bella occasione che possa capitare a chi vive o viene a Firenze e metta piede nell’area di Santa Croce. [M. G. Rosito]