Otto personaggi indagati

Ricci Fiorella, Otto personaggi indagati tra filosofia letteratura e politica, pp. 56 – Euro 5,00

Apparenze e realtà, consistenza e inconsistenza delle cose, le ragioni dell’amore e quelle del dolore, i concetti di falsa coscienza e di rivoluzione, i rapporti tra pensiero e volontà, tra decadenza politica e possibilità di risorgere, tra filosofia e ideologia, e ancora tra diritto individuale e diritto sociale sono tutto un complesso di tematiche e di interrogativi cui Fiorella Ricci, partendo dalla concretezza delle idee di uomini di universale notorietà e risalendo spesso a illustri antenati come Platone, Polibio, Tito Livio, o anche a pensatori moderni come Sartre, Benedetto Croce, Gramsci e altri, offre una linea di sviluppo sconcertante per complessità della materia e semplicità di soluzioni. Il suo segreto di donna la conduce a dire le cose quasi senza parlare. Non a caso si ritrova in questo suo prezioso libretto la teoria (v. Montale) sull’incapacità della parola a rivelare per intero ciò che ` racchiuso nel reale vivente. [M. G. Rosito]